SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

BILL GATES FA INCETTA DI TERRENI AGRICOLI. A NOI DICONO: “NON POSSEDERETE NULLA E SARETE FELICI”

Avete capito che faccia tosta hanno questi globalisti? “Non possederete nulla e sarete felici”, così recita un recente slogan apparso su uno spot del forum economico mondiale di Davos, aggiungendo che “questo potrebbe essere il nostro futuro entro il 2030” e corredando il tutto con la faccia di un ventenne dal sorriso ebete.

davos spot

 

Il grande reset dei globalisti

Del resto, lo sappiamo, nel progetto del grande reset, tanto sponsorizzato dal direttore esecutivo del forum economico mondiale Klaus Schwab, c’è l’azzeramento dell’economia (la nostra, quella delle piccole e medie imprese, non quella della grande finanza) e la distribuzione di un reddito di cittadinanza in cambio di rinunce a diritti e libertà.

Bill Gates, un nuovo latifondista

Predicano bene e razzolano male perché è notizia di pochi giorni fa che Bill Gates sta facendo incetta di terreni agricoli negli Stati Uniti, dove è diventato il più grande proprietario terriero. In poco tempo e silenziosamente il fondatore di Microsoft è arrivato ad acquistare circa 269 mila acri di terreno, più di un 1 miliardo di metri quadrati*. La notizia l’ha rivelata “The Land Report”, il principale magazine di proprietari agricoli degli USA. Il multimiliardario americano ha un portafoglio di campi agricoli sparsi in ben diciotto Stati. I possedimenti più grandi sono in Louisiana (69.071 acri), Arkansas (47.927 acri) e Nebraska (20.588 acri). Secondo The Land Report, Bill Gates li possiede direttamente o tramite Cascade Investments, il suo principale fondo d’investimento personale.
Quella dell’agricoltura, per il quarto uomo più ricco al mondo, è una fissa.

La super banca di semi finanziata dalla Gates Foundation

La Bill and Melinda Gates Foundation fu il principale investitore della Svalbard Global Seed Vault, letteralmente il deposito globale di semi delle Svalbard. Si tratta di una super banca dati di sementi costruita in Norvegia, nelle isole Svalbard, a circa un migliaio di chilometri dal polo nord.
Il deposito è stato attrezzato in una grotta scavata nel permafrost, ipertecnologica e ultra protetta: portoni a prova di bomba, rilevatori di movimento, pareti di cemento armato e titanio. Il suo obiettivo dichiarato è la conservazione delle circa 4 milioni di diverse sementi (un vero e proprio patrimonio) che l’uomo ha sviluppato negli ultimi 10.000 anni della sua storia, ovvero dalla nascita dell’agricoltura, per fare in modo che la biodiversità sia preservata in caso di disastri nucleari o naturali.
Altri promotori del progetto sono la Fondazione Rockfeller, Monsanto, DuPont Pioneer e Sygenta, le tre aziende che controllano il 90% del mercato mondiale dell’agricoltura.
Viene in mente una vecchia frase di Henry Kissinger, uno dei grandi vecchi maitre à penser del mondialismo, che diceva: «Chi controlla il petrolio controlla i Paesi, chi controlla il cibo controlla le popolazioni».

Come falliranno i progetti dei globalisti

Un obiettivo, quello del controllo delle popolazioni, che non riuscirà, grazie al risveglio collettivo delle coscienze, al ritorno del primato della politica sulla finanza e all’applicazione delle Carte Costituzionali nazionali.

*nel servizio video per errore abbiamo detto 1 milione. Ci scusiamo.  

UN CANALE TELEVISIVO UNICO NAZIONALE PER I CITTADINI. LA SFIDA, ENTRO IL 10 APRILE.

€308.407 of €150.000 raised

Youtube ha oscurato il canale di Byoblu. La giustificazione? Le riprese di una manifestazione di piazza di 7 mesi. Per i cittadini, niente diritto di cronaca! Oltre mezzo milione di iscritti costruiti in 14 anni di sacrifici andati in fumo. Duemila interviste a giudici della Corte Costituzionale, politici, economisti, magistrati, avvocati, giornalisti, intellettuali, duecento milioni di visualizzazioni video, tutti i vostri commenti, tutte le vostre condivisioni… tutto andato in fumo!
Abbiamo la possibilità di acquistare un canale nazionale sul digitale terrestre, in una buona numerazione, a un prezzo molto al di sotto del valore di mercato. Servono poco meno di 150 mila euro, e poi Byoblu e DavveroTV entreranno nelle case di tutti gli italiani, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Bisogna raggiungere questa cifra entro il 10 aprile. Se ci state, se accettate la sfida, fate la vostra donazione ed entriamo, tutti insieme, nella storia, dalla porta principale.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 16 Aprile 2021
SN

Stefano Niccoli

€25,00 16 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 16 Aprile 2021
C

Carla

€10,00 16 Aprile 2021

Grazie per il vostro impegno

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 16 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 16 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 16 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€50,00 16 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 16 Aprile 2021
VS

Vilma Salvi

€5,00 16 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 16 Aprile 2021
sr

silvano rafanelli

€5,00 16 Aprile 2021

non deludetemi

GO

Gianni Orlandini

€25,00 16 Aprile 2021

La mia piccola donazione spero sia di aiuto per portare avanti il vostro onesto progettto di libera informazione

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 16 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€50,00 16 Aprile 2021
mb

martino bruni

€10,00 16 Aprile 2021

Forza

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 16 Aprile 2021
RC

Rossano Cavallari

€10,00 16 Aprile 2021

Scusate il ritardo

ss

stefano sala

€100,00 16 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 16 Aprile 2021

8 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • * Più di un miliardo di m2, o in alternativa, più di 100 mila ettari (maggiormente comprensibile per un italiano dallo spirito “agri”)
    Comunque ancora complimenti per la quantità e qualità di Notizie che pubblicate ogni giorno, soprattutto perchè distanti anni luce da quel putrido e nauseabondo blob mainstream. Questo si che è giornalismo! Avanti così, a testa alta!!

  • salve a tutti carissimi di Byoblu. Bill Gates con le vostre informazioni, ha acquistato più esattamente … secondo gli ACRI da voi citati: .4046 mq. x 269.000 ACRI =
    = A MQ 1 miliardo e 88 milioni.
    Calcolato in Kmq. dividiamolo per 1.000.000 (1mln sono i mq di 1 kmq.)
    = kmq 1.088. Che vuol dire un’area grosso modo di 33 km per 33 km.
    Sono veramente tanti assai.
    2/3 di Londra ( Londra. kmq. 1.572 )

  • Bio blu è una fonte oggi più che mai essenziale per sapere dove siamo e cosa sta succedendo, notiziario racconta i fatti nudi della vita interna è globale di oggi.
    Grazie a tutti quelli che ci lavorano e tutti quelli che li sostengono.

  • Una volta abbattuto definitivamente il protezionismo alimentare e imposte leggi insostenibili per contadini autonomi e indipendenti – per colpire l’economia di chi può vivere del proprio sostituendolo con catene e servizi delle multinazionali – Gates è pronto per produrre.

Share via