SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

GOOGLE, CHE PRODUCE VACCINI, RACCOGLIE 3 MILIONI CONTRO LA LIBERA INFORMAZIONE

3 milioni di euro per combattere la disinformazione sui vaccini anticovid (ovviamente il termine disinformazione va tradotto con informazione critica e non allineata al pensiero unico dominante). È la cifra che Google, tramite il suo laboratorio Google news initiative, vuole raccogliere con un fondo globale e aperto a tutte le organizzazioni giornalistiche e a tutti i debunker, gli autonominati controllori di fatti.

Gli illeciti comportamenti di Google

Google determina con i suoi algoritmi le notizie che devono avere visibilità e quelle che è meglio, per lei, oscurare. Censura, chiude e demonettizza canali YouTube, anche di testate giornalistiche regolarmente registrate.
Agisce di fatto in questo modo come se fosse un editore e, in barba alle leggi e alla Costituzione, si arroga poteri, quelli di chiusura di canali e censura dei contenuti, che nel nostro ordinamento spetterebbero solo alla magistratura sulla base di leggi e dopo gli opportuni controlli delle autorità indipendenti.

Il silenzio della politica

“Sono società private e possono fare quello che vogliono”, ripetono acriticamente i loro difensori, ignorando o dimenticando però di dire che:
1) essere società private non significa poter fare quello che si vuole. L’articolo 41 della Costituzione stabilisce che “L’iniziativa economica privata è libera”, ma poi aggiunge che “non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana”.
2) sono società private che svolgono un servizio pubblico, per giunta di fatto in regime monopolio.

Se queste multinazionali del bigtech fanno quello che vogliono è semplicemente perché la politica e le amministrazioni preposte non fanno nulla per riportarle nell’alveo del rispetto della legge e della Costituzione, così come non fanno nulla contro i loro giganteschi conflitti di interessi.

I giganteschi conflitti di interessi di Google

Eh sì, perché adesso Google mette insieme milioni di euro per creare un esercito di debunker contro chi vuole fare informazione libera sui vaccini e presenta tutto il progetto come se fosse una battaglia giusta contro la disinformazione, ma nessuno dice che Google è anche una società che studia, produce e commercializza vaccini in collaborazione con le principali multinazionali del farmaco.
Nel 2016, Google Alphabet, la casa madre di Google, ha concluso un accordo da 715 milioni di dollari con GlaxoSmithKline per creare Galvani, un’altra impresa che si occupa di sviluppare farmaci e vaccini bioelettronici ed estrarre informazioni mediche dai clienti di Google. Nel 2018, Google ha investito 27 milioni di dollari in Vaccitech per produrre vaccini contro l’influenza, il MERS e il cancro alla prostata. La Vaccitech si è autodefinita come “il futuro della produzione dei vaccini di massa” e nel 2020 ha annunciato di lavorare insieme all’Università di Oxford e ad Astrazeneca al vaccino anti COVID di quest’ultima multinazionale del farmaco.

Siamo al punto in cui gli stessi produttori di farmaci e vaccini controllano il flusso delle informazioni, investono sempre maggiori somme di danaro per combattere la libera informazione e la censurano e la oscurano a loro piacimento. No, non è affatto questo il mondo che vogliamo noi di Byoblu e forse, come noi, tutte le persone che credono nella libertà.

AIUTACI A COMPENSARE GLI ABBONAMENTI RUBATI DA YOUTUBE

€15.370 of €100.000 raised

Youtube ha rubato alla TV dei cittadini migliaia di abbonamenti e ci ha tolto la possibilità di fare pubblicità. Vogliono soffocarci perché siamo “dannosi”. Omettono di dire che in realtà siamo “dannosi” solo per loro e per la loro brutale bramosia di controllo. Siamo invece aria fresca e pura per i cittadini.

Stiamo lavorando da mesi alla conversione delle entrate di Byoblu e di DavveroTV a formule che il potere non può controllare, ma abbiamo bisogno di comprare ancora un po’ di tempo. Siamo sul ring e non abbiamo finito di combattere.

Solo tu puoi suonare quel gong e permetterci di fare un altro round, perché il potere, che nulla ammette se non se stesso, non deve averla vinta: la tv dei cittadini deve continuare ad esistere. Devono capire che tutti i loro soldi non sono niente di fronte alla determinazione dei cittadini che si organizzano per fare da soli.

Siamo centinaia di migliaia. Forse milioni… Diamo una risposta secca. In cambio avrete qualcosa che neanche loro possono comprare: la libertà! Vi daremo programmi ancora migliori e ancora più coraggiosi. Noi non abbiamo paura di essere “controversi”.

Comprateci solo un altro po’ di tempo!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

DN

Davide Nucilla

€10,00 26 Febbraio 2021

Avanti tutta!

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 26 Febbraio 2021
MB

Marinella Bessone

€10,00 26 Febbraio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 26 Febbraio 2021
GE

Giuseppe Enna

€10,00 26 Febbraio 2021

Non mollate, mai!

Utente anonimo

Anonimo

€50,00 26 Febbraio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 26 Febbraio 2021
MP

Mache Prope

€3,00 26 Febbraio 2021
MS

Marinelda Signorini

€5,00 26 Febbraio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€100,00 26 Febbraio 2021
MP

Michela Picchi

€10,00 26 Febbraio 2021

Grazie per il lavoro che state facendo per darci la possibilità di avere una informazione più oggettiva di quanto succede

MF

Margherita Ferrari

€10,00 26 Febbraio 2021
RV

Rosalba Vignaduzzi

€10,00 26 Febbraio 2021

W BYOBLU!

ES

Emanuele Silvestri

€10,00 26 Febbraio 2021

Continuate così, forza ragazzi!

MP

Monica Pritoni

€25,00 26 Febbraio 2021
MC

Maria Rosaria Ciriello

€10,00 26 Febbraio 2021

Buon lavoro! Grazie!!!

LF

Lena Falco

€50,00 26 Febbraio 2021

Vi seguo da anni, ho già fatto una donazione ma seguirò a farne perché siete il mio punto di riferimento per le informazioni e… Leggi tutto

Vi seguo da anni, ho già fatto una donazione ma seguirò a farne perché siete il mio punto di riferimento per le informazioni e soprattutto perché credo fermamente nella vostra onestà

LD

Luigi Dalla Costa

€10,00 26 Febbraio 2021
L

Laura

€10,00 26 Febbraio 2021

Che la forza sia con voi.....e con noi

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Febbraio 2021

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Fake news o fake spirits? La politica dei buontamponi
    Gennaio 19, 2021 / gpcentofanti

    È necessario che si parli dappertutto del bisogno di un salto di qualità. Uscire dalla tecnica per nulla neutrale ed invece omologante e svuotante e sviluppare le identità e lo scambio. Tornare fin dalla scuola alla libera ricerca dei valori e alla solo allora autentica condivisione.

    Lo sfacelo sempre più totale possa aiutare molti ad intuire ciò.

    In altre epoche è potuto accadere questo miracolo. Ancora quaranta giorni e Ninive sarà distrutta, predicava Giona. E gli abitanti di quella città percepirono e Ninive fu salva.

    Il termine fake news già riduce a mero fatto, a lettura falsamente tecnica, realtà complesse e da comprendere col contributo di tutti. Bisognerebbe parlare di fake spirits, ossia di spiriti insinceri, manipolatori, di mancate aperture al vero, alla partecipazione di ciascuno, anche dove vi sarebbero margini di libera accoglienza per esempio della comunicazione altrui.
    https://gpcentofanti.altervista.org/una-nuova-resistenza/

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 SOSTENITORI

Sostieni l’Informazione Libera

Share via