SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

I 100 ANNI DEL PARTITO COMUNISTA ITALIANO. CHE COSA RIMANE DI QUELL’ESPERIENZA?

Chissà se quel 21 gennaio 1921 i convenuti al teatro Goldoni di Livorno avrebbero mai immaginato che il partito che stavano fondando sarebbe diventato la forza politica comunista più grande del mondo occidentale.

Benché la storia del PCI si sia interrotta dopo settant’anni dalla fondazione, quando al congresso di Rimini del 31 gennaio 1991 la mozione di Achille Occhetto e Massimo D’Alema ha dato il via alla creazione di quello che diventerà il Partito democratico della sinistra, oggi il PCI festeggerebbe i suoi 100 anni.

Dei primi anni, quando il partito si chiamava Partito comunista d’Italia, si ricordano le figure di Antonio Gramsci e Palmiro Togliatti. I due daranno un’identità al comunismo italiano. Il primo sul fronte filosofico e culturale, il secondo, soprannominato “il migliore”, fu l’artefice della partecipazione dei comunisti alla stesura della Costituzione italiana e ai primi governi del dopoguerra.

Le scelte di Togliatti, che prospettava una “via italiana al socialismo”, non tardarono a provocare opposizioni all’interno del partito. La più rumorosa fu quella di Pietro Secchia, esponente della linea dura, quella che si opponeva a qualunque compromesso con la Democrazia cristiana e considerava la lotta armata una necessità per l’istaurazione del comunismo in Italia.

La linea istituzionale e quella rivoluzionaria continuarono a coesistere nel partito fino al ’68 e per tutti gli anni Settanta, quando il terrorismo di destra e di sinistra insanguinò l’Italia e il Partito comunista si trovò non di rado sotto i riflettori, accusato di avallare, seppur in maniera non esplicita, le azioni dei terroristi, in particolare delle Brigate rosse.

Nel frattempo, dal 1972, si inaugura l’era di Enrico Berlinguer, probabilmente il segretario più amato dai militanti comunisti. Il nuovo segretario si contraddistingue da subito per le sue scelte provocatorie. Da un lato il compromesso storico, ovvero un’alleanza politica con la DC di Aldo Moro che avrebbe dovuto portare i comunisti al governo, cosa che di fatto non avvenne, anche a causa della morte di Aldo Moro, allora presidente del partito, ufficialmente ucciso dalle Brigate rosse, ma su cui ancora oggi si addensano numerosi dubbi.

Dall’altro l’eurocomunismo, un avvicinamento tra i partiti comunisti occidentali per la creazione di un’alternativa socialista all’influenza sovietica. La cosa non fece piacere alla nomenklatura sovietica che vedeva in questa mossa un tentativo inaccettabile di allontanamento dall’ortodossia marxista-leninista.

I progetti di rinnovamento politico e morale di Berlinguer si arrestano con la sua improvvisa scomparsa nel 1984, un evento molto sentito che si tradurrà nel famoso sorpasso alla Democrazia cristiana durante elezioni europee del 1984, quando il partito comunista ottenne il 33,3%, quasi 12 milioni di voti.

Alla fine degli anni Ottanta, con il crollo dell’Unione sovietica, si impone un serrato dibattito all’interno del partito. Continuare con il comunismo, oppure aprirsi ad altre suggestioni? La seconda ipotesi prende il sopravvento non senza tribolazioni interne. Dal congresso del 1991 infatti il partito si spacca ed emergono il Partito democratico della sinistra e Rifondazione comunista.

La fine del comunismo fu per molti militanti il crollo di un mito, la fine di un’epoca. Che cosa rimane oggi di quell’esperienza?

AIUTACI A COMPENSARE GLI ABBONAMENTI RUBATI DA YOUTUBE

€15.360 of €100.000 raised

Youtube ha rubato alla TV dei cittadini migliaia di abbonamenti e ci ha tolto la possibilità di fare pubblicità. Vogliono soffocarci perché siamo “dannosi”. Omettono di dire che in realtà siamo “dannosi” solo per loro e per la loro brutale bramosia di controllo. Siamo invece aria fresca e pura per i cittadini.

Stiamo lavorando da mesi alla conversione delle entrate di Byoblu e di DavveroTV a formule che il potere non può controllare, ma abbiamo bisogno di comprare ancora un po’ di tempo. Siamo sul ring e non abbiamo finito di combattere.

Solo tu puoi suonare quel gong e permetterci di fare un altro round, perché il potere, che nulla ammette se non se stesso, non deve averla vinta: la tv dei cittadini deve continuare ad esistere. Devono capire che tutti i loro soldi non sono niente di fronte alla determinazione dei cittadini che si organizzano per fare da soli.

Siamo centinaia di migliaia. Forse milioni… Diamo una risposta secca. In cambio avrete qualcosa che neanche loro possono comprare: la libertà! Vi daremo programmi ancora migliori e ancora più coraggiosi. Noi non abbiamo paura di essere “controversi”.

Comprateci solo un altro po’ di tempo!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

MP

Monica Pritoni

€25,00 26 Febbraio 2021
MC

Maria Rosaria Ciriello

€10,00 26 Febbraio 2021

Buon lavoro! Grazie!!!

LF

Lena Falco

€50,00 26 Febbraio 2021

Vi seguo da anni, ho già fatto una donazione ma seguirò a farne perché siete il mio punto di riferimento per le informazioni e… Leggi tutto

Vi seguo da anni, ho già fatto una donazione ma seguirò a farne perché siete il mio punto di riferimento per le informazioni e soprattutto perché credo fermamente nella vostra onestà

LD

Luigi Dalla Costa

€10,00 26 Febbraio 2021
L

Laura

€10,00 26 Febbraio 2021

Che la forza sia con voi.....e con noi

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Febbraio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Febbraio 2021
IA

Ivo Antognini

€60,00 26 Febbraio 2021

Siete fantastici e necessari.

PA

Paola Allegri

€25,00 26 Febbraio 2021

Grazie e andiamo avanti!

Utente anonimo

Anonimo

€25,00 26 Febbraio 2021
DF

Davide Frigerio

€5,00 26 Febbraio 2021

Grazie per il vostro servizio

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Febbraio 2021
VS

Valeria Scacchi

€50,00 26 Febbraio 2021
FC

Fabio Curetti

€25,00 26 Febbraio 2021

Coraggio e Grazie

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Febbraio 2021
rc

riccardo cecchele

€50,00 26 Febbraio 2021

grazie per tutto quello che fate, avanti tutta!

GM

Giorgia Matteucci

€10,00 26 Febbraio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 26 Febbraio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Febbraio 2021
SB

STEFANO BALLO

€25,00 26 Febbraio 2021

Pro democrazia.
Grazie

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 SOSTENITORI

Sostieni l’Informazione Libera

Share via