SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

KAMALA HARRIS, L’AMBIZIOSO (VICE)PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI CHE OSCURA JOE BIDEN

In occasione delle ultime elezioni presidenziali americane, ad un osservatore attento, non poteva non sfuggire il contrasto tra la figura di Donald Trump e Joe Biden.

La differenza tra il candidato repubblicano e democratico non stava solo nella loro diversità ideologica, ma anche nel carisma e nella capacità di aggregare mediaticamente l’elettorato.

Infatti non poche volte gli analisti si sono chiesti se Joe Biden fosse lo sfidante giusto per battere Donald Trump. Biden non è nuovo alla politica, ma ha lavorato principalmente dietro le quinte, essendo stato vicepresidente dal 2009 al 2017. Posizione certo importante, ma oscurata dal carisma di Barak Obama, presidente americano dal 2009 al 2017.

E proprio l’origine etnica potrebbe essere uno degli aspetti che legherebbe la popolarità di Obama e Kamala Harris, dal gennaio 2021 nominata vicepresidente. I due sono infatti non-bianchi, in un paese che è – ancora forse per poco –  a maggioranza bianca. La Harris ha indubbiamente rubato la scena a Joe Biden, essendo anche donna particolarmente impegnata in difesa delle minoranze etniche e di genere.

“Sono qui grazie alle donne che mi hanno preceduto”, ha twittato la Harris poco prima di insediarsi, ricordando la madre arrivata negli Stati Uniti dall’India e tutte quelle generazioni di donne “afroamericane, asiatiche, bianche, native americane che si sono battute per l’uguaglianza e la libertà e che continuano a combattere per i loro diritti”.

Nel febbraio 1998 il procuratore distrettuale di San Francisco, Terence Hallinan, assunse la Harris come assistente procuratrice distrettuale. Nel 2003 diventa la prima procuratrice distrettuale della California con il 56% dei voti.

Si dimostra da subito molto determinata, durante il suo mandato il tasso di condanna per reati gravi è passato dal 50% al 76%, mentre le condanne per spaccio di droga dal 56% del 2003 al 74% del 2006. L’ambizione e la capacità di muoversi agilmente nelle stanze del potere la portano a diventare procuratore generale della California dal 2011 al 2017.

Ma chi c’è dietro Kamala Harris? Sicuramente la Democracy Alliance, un network di donatori di area liberale e progressista che Politico ha definito “il più potente finanziatore liberal degli Stati Uniti”. Per far parte di questa organizzazione viene richiesto ai membri di versare 200mila dollari l’anno per supportare candidati liberal e progressisti. Tra i donatori anche George Soros e tra i movimenti finanziati anche il Black Lives Matter, apertamente supportato dalla Harris.

Non è quindi inopportuno chiedersi se il vero presidente degli Stati Uniti non sia l’ambiziosa Kamala e che non dovremo aspettare il 2024 per vederla ufficialmente sedere sullo scranno più alto dell’amministrazione americana.

Una cosa è certa, Kamala Harris ha già vinto il premio per il personaggio mediaticamente più in vista della nuova amministrazione. Laddove Joe Biden si presenta come moderato, la Harris ha il compito di parlare ai radicali e ai liberal più estremi.

UN CANALE TELEVISIVO UNICO NAZIONALE PER I CITTADINI. LA SFIDA, ENTRO IL 10 APRILE.

€306.719 of €150.000 raised

Youtube ha oscurato il canale di Byoblu. La giustificazione? Le riprese di una manifestazione di piazza di 7 mesi. Per i cittadini, niente diritto di cronaca! Oltre mezzo milione di iscritti costruiti in 14 anni di sacrifici andati in fumo. Duemila interviste a giudici della Corte Costituzionale, politici, economisti, magistrati, avvocati, giornalisti, intellettuali, duecento milioni di visualizzazioni video, tutti i vostri commenti, tutte le vostre condivisioni… tutto andato in fumo!
Abbiamo la possibilità di acquistare un canale nazionale sul digitale terrestre, in una buona numerazione, a un prezzo molto al di sotto del valore di mercato. Servono poco meno di 150 mila euro, e poi Byoblu e DavveroTV entreranno nelle case di tutti gli italiani, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Bisogna raggiungere questa cifra entro il 10 aprile. Se ci state, se accettate la sfida, fate la vostra donazione ed entriamo, tutti insieme, nella storia, dalla porta principale.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 14 Aprile 2021
FM

Fabrizio Muccio

€5,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 14 Aprile 2021
AD

Antonio Doretto

€10,00 14 Aprile 2021

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 14 Aprile 2021
FI

Felice Isoldi

€25,00 14 Aprile 2021

Complimenti per quello che fate, é fondamentale. Sono con voi.

MG

Maurizio Girardi

€10,00 14 Aprile 2021

Sostengo Byoblu perché credo in una comunità informata, consapevole e liberale.

mm

massimiliano moretti

€5,00 14 Aprile 2021

Avanti cosi!

gg

giulia gualandri

€11,11 14 Aprile 2021

nonostante non abbia la tv voglio sostenere questa iniziativa ammirevole e coraggiosa

SB

Simone Bacciocchi

€25,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 14 Aprile 2021
G

Giovanni

€5,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 13 Aprile 2021
FL

Fausto Lazzari

€15,00 13 Aprile 2021

Grazie per il vostro lavoro, dedizione ed obbiettivi.
Bravi. Continuate così!
Con stima,
Fausto Lazzari

BN

Bruno Negra

€50,00 13 Aprile 2021

Sostengo Byoblu e auguro al lavoro di tutti lunga vita, affinché si possa continuare ad alimentare una comunità informata liberamente… Leggi tutto

Sostengo Byoblu e auguro al lavoro di tutti lunga vita, affinché si possa continuare ad alimentare una comunità informata liberamente. Usiamo il nostro cervello!

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 13 Aprile 2021
AP

Alessandro Paglia

€5,00 13 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 13 Aprile 2021

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via