SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

GIORGIA MELONI ENTRA NELL’ASPEN INSTITUTE. È LEI IL NOME SU CUI PUNTANO I POTERI FORTI NEL FUTURO?

05/02/2021 – Giorgia Meloni sembra essere sempre di più il nome su cui puntano i poteri forti per il futuro politico dell’Italia. La leader di Fratelli d’Italia è entrata nell’Aspen Institute, un famoso centro studi internazionale, la cui sezione italiana ha come presidente Giulio Tremonti, come vicepresidente John Elkan e che annovera tra i suoi membri: Romano Prodi, Giuliano Amato, Paolo Mieli e Mario Monti.

Il 2012, quando Giorgia Meloni definiva Monti come guida dei poteri forti ed espressione di un progetto oligarchico, è ormai lontano. Adesso i due risiedono insieme in uno dei più grandi serbatoi di pensiero, finanziato da fondazioni private come la Carnegie Corporation, la Rockefeller Brothers Fund e la Ford Foundation.

Prima dell’ingresso nell’Aspen Institute, Giorgia Meloni è stata eletta lo scorso settembre come presidente dei conservatori e riformisti europei, una mossa che l’ha accreditata come leader di una destra europea sicuramente più moderata rispetto ad altri gruppi euroscettici.

Colpisce poi che la Meloni sia l’unico attuale leader politico italiano e segretario di partito a far parte del think tank internazionale dell’Aspen Institute.

Meloni ha annunciato che voterà no alla fiducia al governo Draghi, ma ha lanciato anche aperture: “se Draghi portasse dei provvedimenti che io condivido per il bene dell’Italia, allora li voto” e ha speso parole di stima verso l’ex presidente della BCE: “tifo per Draghi perché sia la persona che dicono: un patriota che vuole salvare l’Italia dopo che ha salvato l’Europa. Ho dei dubbi, date le condizioni in cui lavorerà, che la cosa sarà così fantasmagorica”.

Chissà se queste dichiarazioni saranno apprezzata dalla base del suo elettorato. Fratelli d’Italia è cresciuta costantemente nei sondaggi elettorali. Secondo Swg se si votasse oggi sarebbe al 15,9%, due anni fa era al 4,6%. Se l’appoggio della Lega a Draghi dovesse essere più evidente di quello dato da Fratelli d’Italia, indubbiamente il sorpasso della Meloni su Salvini sarebbe cosa fatta.

Nel nostro sondaggio che abbiamo lanciato qualche giorno fa su Byoblu questo sorpasso è già avvenuto. Al momento in cui esce questo articolo il 22% dei nostri lettori si è detto vicino a Fratelli d’Italia contro il 13% di quelli più vicini alla Lega. Ben il 55% dei lettori di Byoblu non si riconosce, però, in alcuno degli attuali partiti presenti oggi in Parlamento e si è detto, in questa così alta percentuale, vicino a forze extraparlamentari.

Il 92% è contrario al governo guidato da Draghi, l’89% chiede che si ritorni subito alle urne, forse la soluzione migliore in una democrazia per uscire da una situazione di crisi politica.

AIUTACI A COMPENSARE GLI ABBONAMENTI RUBATI DA YOUTUBE

€15.335 of €100.000 raised

Youtube ha rubato alla TV dei cittadini migliaia di abbonamenti e ci ha tolto la possibilità di fare pubblicità. Vogliono soffocarci perché siamo “dannosi”. Omettono di dire che in realtà siamo “dannosi” solo per loro e per la loro brutale bramosia di controllo. Siamo invece aria fresca e pura per i cittadini.

Stiamo lavorando da mesi alla conversione delle entrate di Byoblu e di DavveroTV a formule che il potere non può controllare, ma abbiamo bisogno di comprare ancora un po’ di tempo. Siamo sul ring e non abbiamo finito di combattere.

Solo tu puoi suonare quel gong e permetterci di fare un altro round, perché il potere, che nulla ammette se non se stesso, non deve averla vinta: la tv dei cittadini deve continuare ad esistere. Devono capire che tutti i loro soldi non sono niente di fronte alla determinazione dei cittadini che si organizzano per fare da soli.

Siamo centinaia di migliaia. Forse milioni… Diamo una risposta secca. In cambio avrete qualcosa che neanche loro possono comprare: la libertà! Vi daremo programmi ancora migliori e ancora più coraggiosi. Noi non abbiamo paura di essere “controversi”.

Comprateci solo un altro po’ di tempo!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

FC

Fabio Curetti

€25,00 26 Febbraio 2021

Coraggio e Grazie

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Febbraio 2021
rc

riccardo cecchele

€50,00 26 Febbraio 2021

grazie per tutto quello che fate, avanti tutta!

GM

Giorgia Matteucci

€10,00 26 Febbraio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 26 Febbraio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Febbraio 2021
SB

STEFANO BALLO

€25,00 26 Febbraio 2021

Pro democrazia.
Grazie

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 26 Febbraio 2021
PF

Paolo Ferrante

€25,00 26 Febbraio 2021

Tenete duro.

Utente anonimo

Anonimo

€100,00 26 Febbraio 2021
AT

Alessandro Talamonti

€35,00 26 Febbraio 2021
GP

Giuseppe Palomba

€10,00 26 Febbraio 2021
FF

Famiglia Franchini

€20,00 26 Febbraio 2021

Un piccolo dono in questo grande momento.
Grazie di cuore, uniti ce la faremo

RS

Raffaele Strazzera

€10,00 26 Febbraio 2021

Memento audere semper

L

Lucio

€5,00 26 Febbraio 2021

Condivido il pensiero....

Utente anonimo

Anonimo

€25,00 26 Febbraio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 26 Febbraio 2021
MT

Mirco Tolentino

€25,00 26 Febbraio 2021

Continuate cosi! Bravi!

MG

Marco Gueli

€5,00 26 Febbraio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€200,00 26 Febbraio 2021

7 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Nel 2018 decisi di votare in base al programma elettorale riguardante la Sanità delle varie rappresentanze politiche. Per lasciare fuori dalla porta i pregiudizi, utilizzai la procedura scientifica e lessi i programmi senza saperne la paternità fino a giudizio concluso. Non ci fu competizione, un programma risaltava per lucidità e buon senso: quello di Fratelli d’Italia. Il pregiudizio rientrò dalla finestra e non votai per Giorgia Meloni, ma da allora, forse per trovare giustificazione al “tradimento” scientifico ho seguito ogni suo intervento a cui potevo avere accesso e devo dire, inizialmente a malincuore, che ho sempre ritrovato la stessa lucidità e buon senso, con l’aggiunta della coerenza e, (ironia della sorte) infine, della simpatia. Sempre più spesso alla frase (inflazionata) di molti commentatori extra-mainstream: “nessun leader politico ha mai parlato o preso in considerazione….”, mi sono ritrovato ad esclamare verso l’innocente schermo: ma la Meloni, quando parla, la state ad ascoltare? Va bene, sono parole, e le parole servono a confondere le menti. E i fatti ? I fatti disponibili per ora ne confermano la coerenza, ma non ce ne sono abbastanza per un giudizio più completo. Ma al di là della Giorgia il panorama politico è convincente? No, parlerei più di scenario pietoso. Certo si tratta di un “usato sicuro”, ne sono convinto, ma in questo momento, poveracci, commercianti, partite IVA e via discorrendo sono in mezzo ad una strada. La critica più sensata che è stata fatta alla Meloni riguarda l’ isolamento politico e lo scarso “peso” nei posti che contano. Ma ora che via via acquista visibilità e peso, diventano i suoi punti deboli? Certamente, vista la potenziale pericolosità, dopo averla ( con scarso successo) denigrata, cercheranno di portarla dalla propria parte. Oggi le decisioni vere si prendono nei “Think tank” , nei “Centri Studi”, nei “Club”. Si può vincere senza farne parte ? Sarà “reclutata” o sarà “sotto copertura”? Ulisse o Giuda? I 5stelle sono la dimostrazione che quando entri nelle stanze del potere ti scordi tutto quello che hai detto e ti rimane solo quello che hai “dentro” e Giorgia Meloni qualcosa, dentro, ce l’ha sicuramente.

  • Ormai non so più cosa votare. Ormai Non esiste più destra o sinistra ma esiste soltanto sovranismo e europeismo. Di questa destra troppo ambigua e liberale non mi fido e non so cosa votare. La cosa che più mi ispira fiducia attualmente è Vox di Fusaro

  • La notizia Dell ingresso della Meloni all Aspen Institute è stata una doccia fredda ma ritengo sarebbe necessario che lei stessa spiegasse il perchè della sua partecipazione a tale istituto. Vedo però che nessuno le fa questa domanda nonostante lei sia intervistata praticamente ogni giorno…..

  • A questo punto, questo dimostra come la politica sia sempre più un teatrino, solo finzione. Governo, e opposizione… quale opposizione? Tutti uguali, non credo più a nulla.
    Andare alle urne… come se gli italiani avessero voce in capitolo… si è visto in questi ultimi anni… La corruzione è talmente radicata, che non avremo mai la possibilità di cambiare veramente. Il potere è in mano ad una élite ben definita, che decide le sorti di tutti, noi non siamo nulla.

  • In quanto alla partecipazione della Meloni ad “Aspen”, mi viene in mente la provenienza politica ,le letture e , quindi, la formazione della stessa. Mi riferisco a Julius Evola, che possiamo considerare il filosofo per eccellenza della destra italiana e che Alexander Dughin considera suo ispiratore. E Evola scrisse il famoso “Cavalcare la tigre”, che in poche e misere parole vorrebbe significare che se hai un nemico molto potente e’ inutile mettersi di fronte ma assecondarlo fino a trovare il modo di abbatterlo.

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 SOSTENITORI

Sostieni l’Informazione Libera

Share via