SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

LA PRONUNCIA SIBILLINA DEL TAR LAZIO SULL’OBBLIGO DI MASCHERINE A SCUOLA PER I BAMBINI DA 6 A 11 ANNI

In poche parole il Tar Lazio ha passato “la patata bollente” al governo. I giudici amministrativi hanno infatti accolto il ricorso di 943 genitori, ritenendo non necessario l’obbligo per i bambini dai sei anni agli undici anni di indossare la mascherina anche quando sono seduti al banco e distanziati tra loro, ma hanno scritto che spetterà al governo in un nuovo provvedimento togliere questo obbligo, se la situazione di diffusione del virus lo dovesse consentire.

Dunque dal prossimo 5 marzo, data di scadenza del dpcm attualmente in vigore, i bambini da sei a undici anni potranno non avere più l’obbligo di indossare la mascherina seduti al banco se sono distanziati di almeno un metro tra di loro.

Il Tribunale amministrativo regionale del Lazio ha accolto con ordinanza l’istanza cautelare dei genitori che avevano fatto ricorso per ottenere l’annullamento e la sospensione dell’efficacia dei dpcm di dicembre e di gennaio. Questi ultimi contenevano infatti l’obbligo per i bambini di indossare le mascherine anche da seduti al banco, nonostante le indicazioni contrarie dell’OMS, dell’Unicef e del Comitato tecnico scientifico.

L’obbligo rimarrà sicuramente efficace fino al 5 marzo prossimo, a meno che il governo appena insediatosi non intervenga prima con un nuovo provvedimento.

La pronuncia del Tar non ha valore solo per i figli dei ricorrenti, ma per tutti i bambini dai sei anni agli undici anni. Precisamente i giudici amministrativi hanno scritto che l’amministrazione, cioè il governo, dovrà rivalutare l’obbligo e dare adeguata tutela alle esigenze cautelari dei ricorrenti. Cioè nei futuri provvedimenti l’esecutivo dovrà prevedere la possibilità per i bambini in quella fascia d’età di rimuovere la mascherina in condizione di staticità, se sono distanziati di almeno un metro e tenendo comunque conto dei dati scientifici e della situazione epidemiologica locale.

Si tratta comunque di una prima vittoria per i molti avvocati che hanno lavorato in sinergia e continuano a farlo per ottenere l’annullamento dei dpcm che hanno limitato le libertà costituzionali dei cittadini e imposto chiusure alla attività commerciali e imprenditoriali.

Certo, se a livello legale qualche piccolo segnale positivo dai Tribunali arriva, a livello politico la riconferma al ministero della Salute di Roberto Speranza non fa affatto ben sperare, visto che il ministro è stato uno dei più favorevoli a lockdown duri e continua a ignorare i protocolli di cura contro il covid sperimentati sul campo con ottimi risultati da moltissimi medici in Italia e nel resto del mondo.

UN CANALE TELEVISIVO UNICO NAZIONALE PER I CITTADINI. LA SFIDA, ENTRO IL 10 APRILE.

€306.704 of €150.000 raised

Youtube ha oscurato il canale di Byoblu. La giustificazione? Le riprese di una manifestazione di piazza di 7 mesi. Per i cittadini, niente diritto di cronaca! Oltre mezzo milione di iscritti costruiti in 14 anni di sacrifici andati in fumo. Duemila interviste a giudici della Corte Costituzionale, politici, economisti, magistrati, avvocati, giornalisti, intellettuali, duecento milioni di visualizzazioni video, tutti i vostri commenti, tutte le vostre condivisioni… tutto andato in fumo!
Abbiamo la possibilità di acquistare un canale nazionale sul digitale terrestre, in una buona numerazione, a un prezzo molto al di sotto del valore di mercato. Servono poco meno di 150 mila euro, e poi Byoblu e DavveroTV entreranno nelle case di tutti gli italiani, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Bisogna raggiungere questa cifra entro il 10 aprile. Se ci state, se accettate la sfida, fate la vostra donazione ed entriamo, tutti insieme, nella storia, dalla porta principale.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 14 Aprile 2021
AD

Antonio Doretto

€10,00 14 Aprile 2021

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 14 Aprile 2021
FI

Felice Isoldi

€25,00 14 Aprile 2021

Complimenti per quello che fate, é fondamentale. Sono con voi.

MG

Maurizio Girardi

€10,00 14 Aprile 2021

Sostengo Byoblu perché credo in una comunità informata, consapevole e liberale.

mm

massimiliano moretti

€5,00 14 Aprile 2021

Avanti cosi!

gg

giulia gualandri

€11,11 14 Aprile 2021

nonostante non abbia la tv voglio sostenere questa iniziativa ammirevole e coraggiosa

SB

Simone Bacciocchi

€25,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 14 Aprile 2021
G

Giovanni

€5,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 13 Aprile 2021
FL

Fausto Lazzari

€15,00 13 Aprile 2021

Grazie per il vostro lavoro, dedizione ed obbiettivi.
Bravi. Continuate così!
Con stima,
Fausto Lazzari

BN

Bruno Negra

€50,00 13 Aprile 2021

Sostengo Byoblu e auguro al lavoro di tutti lunga vita, affinché si possa continuare ad alimentare una comunità informata liberamente… Leggi tutto

Sostengo Byoblu e auguro al lavoro di tutti lunga vita, affinché si possa continuare ad alimentare una comunità informata liberamente. Usiamo il nostro cervello!

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 13 Aprile 2021
AP

Alessandro Paglia

€5,00 13 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 13 Aprile 2021
MM

Manuel Meo

€25,00 13 Aprile 2021

Sostengo ByoBlu perché è l’unica TV che prova a dire delle verità scomode e non dovrebbe essere possibile censurare così una libera… Leggi tutto

Sostengo ByoBlu perché è l’unica TV che prova a dire delle verità scomode e non dovrebbe essere possibile censurare così una libera informazione
Bravi continuate cosi

Utente anonimo

Anonimo

€200,00 13 Aprile 2021

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via