SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

ALTRO CHE TELEMEDICINA! UN COMITATO DI INFERMIERI CHIEDE VISITE A DOMICILIO

18-02-2021 – Molti medici in Italia e in tutto il mondo hanno curato e continuano a curare i pazienti affetti dal Covid-19 recandosi nelle loro case e somministrando protocolli di cura che hanno dato ottimi risultati.
Il “capostipite” fu il professor Luigi Cavanna, primario di oncoematologia presso l’ospedale di Piacenza, che, nel picco dell’epidemia nei mesi di febbraio, marzo e aprile dello scorso anno, andò casa per casa a visitare i pazienti, evitando ricoveri e salvando vite umane.

Il ruolo fondamentale di un’assistenza domiciliare precoce è stato sottolineato anche da un gruppo di infermieri della provincia di Bari che si sono riuniti in un comitato.

Nel mese di novembre avevano scritto al direttore generale dell’Asl di Bari, al presidente della Regione Puglia e ai sindaci di tre citta (Gravina in Puglia, Santeremo in Colle e Altamura) chiedendo: visite domiciliari per i pazienti covid, il rafforzamento della medicina territoriale con la piena operatività dei medici di base, l’aumento del personale nelle postazioni del 118 e l’incremento delle Usca, le unità di continuità assistenziale.

Il nuovo governo avrebbe dovuto già dare una risposta a questa richiesta che proviene ormai da vari settori del mondo sanitario.
Dopo la conferma al ministero della Salute di Roberto Speranza, che ha sempre ignorato i protocolli di cura domiciliare redatti da molte associazioni e movimenti di medici, altri segnali non positivi sono arrivati anche dal presidente del Consiglio dei Ministri.
Nel suo discorso al Senato, Mario Draghi ha detto che: “La casa come principale luogo di cura è oggi possibile con la telemedicina, con l’assistenza domiciliare integrata”.
La direzione che il governo vorrebbe prendere è dunque quella delle visite fatte al telefono o tramite un programma di video chiamata nella migliore delle ipotesi: una strada che non soddisfa affatto gli infermieri e che non cambia nulla rispetto a quanto già sta avvenendo oggi.

UN CANALE TELEVISIVO UNICO NAZIONALE PER I CITTADINI. LA SFIDA, ENTRO IL 10 APRILE.

€301.656 of €150.000 raised

Youtube ha oscurato il canale di Byoblu. La giustificazione? Le riprese di una manifestazione di piazza di 7 mesi. Per i cittadini, niente diritto di cronaca! Oltre mezzo milione di iscritti costruiti in 14 anni di sacrifici andati in fumo. Duemila interviste a giudici della Corte Costituzionale, politici, economisti, magistrati, avvocati, giornalisti, intellettuali, duecento milioni di visualizzazioni video, tutti i vostri commenti, tutte le vostre condivisioni… tutto andato in fumo!
Abbiamo la possibilità di acquistare un canale nazionale sul digitale terrestre, in una buona numerazione, a un prezzo molto al di sotto del valore di mercato. Servono poco meno di 150 mila euro, e poi Byoblu e DavveroTV entreranno nelle case di tutti gli italiani, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Bisogna raggiungere questa cifra entro il 10 aprile. Se ci state, se accettate la sfida, fate la vostra donazione ed entriamo, tutti insieme, nella storia, dalla porta principale.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 11 Aprile 2021
GC

Giulio Cipriani

€50,00 11 Aprile 2021

Grazie del vostro impegno in questa grande battaglia!! Avanti tutta!!

VV

Veronica Visani

€10,00 11 Aprile 2021
AA

Antonio Azzato

€10,00 11 Aprile 2021

Contro ogni bavaglio.

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 11 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 11 Aprile 2021
MP

Michele Pappagallo

€25,00 11 Aprile 2021

Bravi andate avanti meritiamo di più ! Giustizia per l'umanita

SR

Stefania Raffaelli

€10,00 11 Aprile 2021

Forza!

fb

francesca biancolin

€70,00 11 Aprile 2021

Fieri di finanziare un progetto serio di informazione libera!!! Da parte mia, della mia famiglia e del Gruppo Azzano!!!

SB

STEFANO BELLINI

€50,00 11 Aprile 2021

Contribuisco a sostenere il vostro lavoro quotidiano perché condivido appieno il vostro punto di vista su tanti argomenti. Un grosso in… Leggi tutto

Contribuisco a sostenere il vostro lavoro quotidiano perché condivido appieno il vostro punto di vista su tanti argomenti. Un grosso in bocca al lupo a tutta la redazione

AD

ALFREDO DONATINI

€10,00 11 Aprile 2021

Restare uniti e consapevoli piu' che mai!

Utente anonimo

Anonimo

€25,00 11 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 11 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 11 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€50,00 11 Aprile 2021
LF

Laura Fortuna

€10,00 11 Aprile 2021

Bravi! Andate avanti così! Siete la nostra speranza!

AP

Antonella Petrelli

€10,00 11 Aprile 2021

Perché la libera informazione è un diritto di tutti.. grazie per il grande lavoro che fate per tutti noi...

Utente anonimo

Anonimo

€25,00 11 Aprile 2021
GM

Gabriele Mazzi

€100,00 11 Aprile 2021

Così anche mio nonno potrà godere delle interviste di persone come Mauro Scardovelli, Massimo Citro ecc. ecc.

Utente anonimo

Anonimo

€20,00 11 Aprile 2021

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via