SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

YOUTUBE CALPESTA LA NOSTRA COSTITUZIONE – Moriggia, Sandri, Giordano

Abbiamo sentito gli avvocati Nino Moriggia, Mauro Sandri e Maurizio Giordano riguardo alla recente demonetizzazione del nostro canale da parte di YouTube, l’opinione comune, da parte dei tre legali, è che impedire il finanziamento di un canale equivale a un atto di censura.

“Io sono un abbonato di Byoblu e stamattina ho ricevuto la notifica della sospensione che avete avuto, si tratta di una censura intollerabile. Ma io dico questo: siamo talmente numerosi, determinati e onesti, che ormai abbiamo la forza di creare qualcosa di nostro e uscire dalle piattaforme della dittatura. Tuttavia, da un punto di vista giudiziario, il Comicost e tutti i nostri avvocati sono con voi”, ci ha detto Nino Filippo Moriggia, presidente del Comitato per le Libertà Costituzionali.

L’avvocato Mauro Sandri ha sottolineato l’importanza di sostenere finanziariamente l’informazione libera di Byoblu, soprattutto in un momento come quello attuale: “Si tratta di un atto di gravissima discriminazione che io ritengo vada contrastato in un’unica maniera: bisogna mettere mano al portafogli e dare sostegno a Byoblu. Lo farò io per primo e inviterò tutti i miei assistiti a fare lo stesso già da domani”.

Per l’avvocato Maurizio Giordano, del foro di Torino, la demonetizzazione è una forma indiretta di censura: “Togliere finanziamenti a canali come Byoblu, che cerca di informare senza fare propaganda, è uno dei modi per fare censura. Questa situazione di emergenza, che a questo punto direi che è una falsa emergenza, rende indispensabile l’utilizzo della censura, perché altrimenti la gente si accorgerebbe che stiamo vivendo in una situazione diversa da quella che i media mainstream ci raccontano”.

UN CANALE TELEVISIVO UNICO NAZIONALE PER I CITTADINI. LA SFIDA, ENTRO IL 10 APRILE.

€306.744 of €150.000 raised

Youtube ha oscurato il canale di Byoblu. La giustificazione? Le riprese di una manifestazione di piazza di 7 mesi. Per i cittadini, niente diritto di cronaca! Oltre mezzo milione di iscritti costruiti in 14 anni di sacrifici andati in fumo. Duemila interviste a giudici della Corte Costituzionale, politici, economisti, magistrati, avvocati, giornalisti, intellettuali, duecento milioni di visualizzazioni video, tutti i vostri commenti, tutte le vostre condivisioni… tutto andato in fumo!
Abbiamo la possibilità di acquistare un canale nazionale sul digitale terrestre, in una buona numerazione, a un prezzo molto al di sotto del valore di mercato. Servono poco meno di 150 mila euro, e poi Byoblu e DavveroTV entreranno nelle case di tutti gli italiani, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Bisogna raggiungere questa cifra entro il 10 aprile. Se ci state, se accettate la sfida, fate la vostra donazione ed entriamo, tutti insieme, nella storia, dalla porta principale.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 14 Aprile 2021
GC

Giorgiana Costantini

€5,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 14 Aprile 2021
FM

Fabrizio Muccio

€5,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 14 Aprile 2021
AD

Antonio Doretto

€10,00 14 Aprile 2021

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 14 Aprile 2021
FI

Felice Isoldi

€25,00 14 Aprile 2021

Complimenti per quello che fate, é fondamentale. Sono con voi.

MG

Maurizio Girardi

€10,00 14 Aprile 2021

Sostengo Byoblu perché credo in una comunità informata, consapevole e liberale.

mm

massimiliano moretti

€5,00 14 Aprile 2021

Avanti cosi!

gg

giulia gualandri

€11,11 14 Aprile 2021

nonostante non abbia la tv voglio sostenere questa iniziativa ammirevole e coraggiosa

SB

Simone Bacciocchi

€25,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 14 Aprile 2021
G

Giovanni

€5,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 13 Aprile 2021
FL

Fausto Lazzari

€15,00 13 Aprile 2021

Grazie per il vostro lavoro, dedizione ed obbiettivi.
Bravi. Continuate così!
Con stima,
Fausto Lazzari

BN

Bruno Negra

€50,00 13 Aprile 2021

Sostengo Byoblu e auguro al lavoro di tutti lunga vita, affinché si possa continuare ad alimentare una comunità informata liberamente. Usiamo il nostro cervello!

7 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • accini anti Covid: la vicepresidente Ue chiede misure per arginare la disinformazione sul web
    25/02/2021 08:51:02
    Affrontare la disinformazione sul web in tema di vaccini contro il coronavirus, questo è l’obiettivo della vicepresidente della Commissione europea responsabile del coordinamento delle politiche sui valori e la trasparenza, Věra Jourová, che ha incontrato i rappresentanti di Facebook, Google, TikTok, Twitter e YouTube.
    Le piattaforme online che hanno firmato il Codice di condotta sulla disinformazione, si sono impegnate a fornire rapporti dedicati al tema per il periodo di rendicontazione iniziale di 6 mesi, recentemente esteso per altri 6 mesi. Věra Jourová, Vicepresidente per Valori e trasparenza, ha dichiarato: “Nonostante gli sforzi, i numeri e gli esempi di disinformazione continuano a scioccare. Le piattaforme online svolgono un ruolo enorme nel nostro dibattito pubblico e devono adottare misure sostanziali per evitare che la disinformazione, dannosa e pericolosa, minacci la nostra comune lotta contro il virus, soprattutto quando si tratta di vaccinazioni. Viviamo in un’emergenza sanitaria globale e le informazioni possono salvare vite umane. Possiamo avere successo solo unendo le forze. Abbiamo convenuto che la cooperazione deve essere rafforzata tra le autorità pubbliche e le piattaforme online al fine di identificare meglio la disinformazione e promuovere annunci sanitari da parte delle autorità.E’ sull’importanza di sostenere i media e la società civile che svolgono un ruolo cruciale nel fornire informazioni verificate”, ha concluso Věra Jourová.

    lavoro in farmacia e questo è tratto dal tg di FEDERFARMA..vi dice niente??strane coincidenze..

    • Sai cosa è la Costituzione italiana? Youtube è obbligata a rispettarla come tutti gli altri. Se ad esempio sbattesse fuori persone in base al sesso, alla razza o alla religione, diresti ancora che non ha alcun obbligo contrattuale? Le testate giornalistiche sono tutelate dalla Costituzione: un’accusa di disinformazione deve essere fatta da un tribunale o dall’AgCom. La stampa non può essere censurata. Inoltre, se applichi un punto del regolamento a svantaggio di un membro, devi dimostrare che quel regolamento non l’hai interpretato come ti pareva a te. Altrimenti si configura un reato.

  • Ha assolutamente ragione. E’ ora che ci muoviamo e che creiamo le nostre reti social ma anche quelle commerciali. Basta regalare soldi ei miliardari. Rendiamoci indipendenti . Non abbiamo bisogno di loro . Sono loro ad avere bisogno di noi. Devono PAGARE cio che estorcono coi loro sistemi.

  • YouTube chiude il sito di scacchi accusato di sadismo maschilista: scovati chiari riferimenti a inchiodature di Donne con utilizzo di forchette…

Share via