SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

SOCIAL E PIATTAFORME ALTERNATIVE. L’INTERVENTO DI BYOBLU AL CYBER FREE SPEECH SUMMIT WARSAW 2021 – EDOARDO GAGLIARDI

Si è tenuto il 25 marzo il Cyber Free Speech Summit Warsaw 2021, conferenza internazionale online dedicata a temi quali la libertà di espressione, la censura dei social network ed il potere delle corporations del Big Tech.

L’incontro è stato organizzato dal settimanale polacco Gazeta Polska, in collaborazione con il mensile Nowe Państwo, il portale Niezalezna.pl e il social alternativo Albicla, piattaforma su cui è stata trasmessa l’intera conferenza.

Tra gli ospiti, Edoardo Gagliardi, unico giornalista italiano invitato. Gli altri partecipanti, Michał Rachoń, giornalista radiotelevisivo; Jake Jacobs, storico e commentatore radiofonico americano; Tomasz Łysiak, giornalista di Gazeta Polska e Nowe Państwo; Maciej Kożuszek, giornalista di Gazeta Polska e TV Republika.

Vi presentiamo sia il video che la trascrizione completa degli interventi di Gagliardi, in cui parla, tra le altre cose, anche di Byoblu. Il video completo della conferenza (in inglese) è visibile a questo link.

Domanda: Rivolgo la mia domanda ad Edoardo, i social dovevano e dovrebbero essere una piazza globale, la domanda è chi detiene le chiavi di questa pubblica piazza? Perché sembra che le grandi corporation della comunicazione stanno ponendo dei recinti intorno a questa piazza. Quindi chi detiene le chiavi? Il mondo del Big Tech o quello della politica? Oppure entrambi in una guerra culturale globale?

Risposta: Grazie molte per l’invito. Secondo me, queste forze agiscono insieme, la politica si trova molto bene con le aziende tecnologiche. Questi poteri fingono di essere democratici, fingono di difendere i diritti umani, fingono di difendere la verità. Spesso potete sentire, soprattutto in Italia, che se non siete dalla loro parte, voi state negando la verità. Sono un filosofo di formazione e per me questa questione è molto interessante: perché loro detengono la verità? E tutti coloro che hanno opinioni diverse sono negazionisti? Negazionisti di che cosa? Dell’unica verità. La gente crede a tutto questo, ovvero pensa che se i media mainstream dicono qualcosa, questa è la verità.

Questo è un problema sia politico che economico. Le Big Tech fanno molti soldi ma hanno anche una chiara agenda politica. Non possiamo più credere che queste persone vogliano instaurare un sistema democratico, oppure un modo democratico di esprimere le opinioni. Stanno semplicemente implementando la loro agenda politica, un’agenda a senso unico. Vi racconterò un episodio per mostrarvi il livello di manipolazione che hanno raggiunto.

D: Edoardo, il dott. Jacobs ha menzionato Antonio Gramsci. Quando parliamo della prospettiva europea di questa rivoluzione di sinistra – non possiamo considerarla diversamente – ricordiamo anche Altiero Spinelli, un altro pensatore comunista che è al centro dell’ideologia mainstream che sta dietro quello che sarebbe dovuta diventare una unione cristiana di Stati, ovvero l’Unione europea nella sua idea originaria. Noi adesso abbiamo il Manifesto di Ventotene e il palazzo del parlamento europeo intitolato a Spinelli. Cosa pensi di questo? Perché stiamo assistendo in tutto il mondo, non solo negli Stati Uniti, alla lunga marcia verso le istituzioni. Come si valuta tutto questo in Italia, la patria di Antonio Gramsci e Altiero Spinelli?

R: Come dicevo, vi racconto un episodio, è accaduto lo scorso gennaio, il primo giorno di presidenza di Joe Biden. I uno dei nostri canali mainstream, un giornalista molto importante in Italia ha mostrato delle scene di un film, erano scene di un film di fantascienza dove c’erano bombardamenti e combattimenti e ha detto che quelle erano immagini in diretta dagli Stati Uniti. Ma era un film. E il giornalista accanto a lui è stato un corrispondente dagli Stati Uniti. Insomma stavano commentando un film come se fosse la realtà. La verità è venuta fuori subito dopo, perché alcune persone intelligenti hanno ovviamente capito che quelli non potevano essere gli Stati Uniti, ma vedete? Queste persone non hanno più timore di mostrare immagini false e spacciandole per la realtà. E la gente cade in questa trappola e dice: “Mio Dio, cosa sta accadendo negli Stati Uniti”. Ma era un film di fantascienza.

Questo per dire che l’aspetto culturale della questione è molto importante. Quando Spinelli ha scritto il Manifesto di Ventotene, riallacciandosi a Gramsci, ha sottolineato l’importanza di prendere il dominio culturale, di creare un potere internazionale, la necessità di distruggere le singole identità europee. Noi siamo italiani, americani, polacchi e siamo orgogliosi delle nostre identità. Queste persone vogliono distruggere le nostre identità e lo fanno anche utilizzando i social, perché quando siamo sui social non siamo da nessuna parte. Vogliono costruire un nuovo essere umano, senza identità, senza patria, senza tradizioni, senza genere.

Si tratta di una questione molto importante, perché non molto tempo fa ho letto il Manifesto e quello che ha catturato la mia attenzione è stato questo, ossia che gli estensori erano mossi dalla paura di un possibile ritorno del fascismo e nazismo. Tuttavia, consciamente o inconsciamente, è proprio quello che sta accadendo. Volevano evitarlo, ma hanno rimpiazzato un tipo di regime, una dittatura, con un’altra. La dittatura dell’Unione europea, dove non abbiamo più il diritto di decidere la politica dello Stato, di decidere che cosa è meglio per il popolo. In Italia paghiamo questa situazione in maniera molto forte, perché da quando facciamo parte dell’Unione europea siamo completamente incatenati alle direttive europee e abbiamo perso la capacità di decidere il nostro destino. Questa situazione la condividiamo con altri paesi dell’Unione.

Inoltre, in Italia la libertà di parola è in pericolo. Io lavoro per una emittente televisiva online, abbiamo oltre mezzo milione di iscritti, ebbene noi siamo attaccati ogni giorno e ci chiamano “negazionisti”, perché neghiamo la verità. Solo perché diamo voce a coloro che non hanno voce, solo perché osiamo esprimere opinioni diverse. Da quando è iniziata la crisi sanitaria da Covid19 noi siamo constantemente attaccati come negazionisti della verità, negazionisti del virus. Ma noi non lo neghiamo, non abbiamo mai detto che il virus non esiste. Abbiamo solo detto, aspettate, analizziamo, vediamo se ci sono diverse opinioni su questo tema. Ma non lo accettano, perché attraverso la comunicazione vogliono instillare la paura tra la gente per manipolarla.

Io sono d’accordo con voi nel dire che dobbiamo trovare una via d’uscita, ovvero creare le nostre piattaforme alternative. Noi lo stiamo facendo, abbiamo la nostra applicazione dove gli iscritti possono guardare i nostri video. Stiamo pianificando di staccarci progressivamente da Youtube, perché abbiamo capito che con Youtube non si può ragionare, non è un interlocutore democratico. Abbiamo provato a rispettare le regole, ma non importa ciò che fai, se ti distanzi dal loro algoritmo, dalla loro agenda politica, non sei più visibile. È una battaglia continua. Il nostro esempio e quello di Albicla sono la strada da percorrere.

L’ultimo punto che voglio rimarcare, ricollegandomi a quello che ha detto un altro interlocutore, dobbiamo offrire anche un altro modo di presentare le nostre idee, perché i video su Youtube sono spesso rivolti agli istinti della gente, non alla ragione. Penso che se vogliamo parlare alla gente in un altro modo dobbiamo concentrarci sui contenuti e sul metodo, ottimi contenuti e un buon metodo per presentarli. Su Youtube più si urla e si parla alla pancia della gente e più si ha successo.

Questo non è il modo giusto, non dovremmo replicare quel modello. Perché questo è il modello che utilizzano per avanzare la loro agenda politica. Noi stiamo facendo qualcosa di diverso oggi, stiamo provando a mostrare che possiamo discutere argomenti importanti in modo aperto e democratico.

Per cui è importante creare nuove piattaforme e cambiare il modo in cui creiamo contenuti e metodi, per mostrare alla gente che c’è un’alternativa.

UN CANALE TELEVISIVO UNICO NAZIONALE PER I CITTADINI. LA SFIDA, ENTRO IL 10 APRILE.

€310.512 of €150.000 raised

Youtube ha oscurato il canale di Byoblu. La giustificazione? Le riprese di una manifestazione di piazza di 7 mesi. Per i cittadini, niente diritto di cronaca! Oltre mezzo milione di iscritti costruiti in 14 anni di sacrifici andati in fumo. Duemila interviste a giudici della Corte Costituzionale, politici, economisti, magistrati, avvocati, giornalisti, intellettuali, duecento milioni di visualizzazioni video, tutti i vostri commenti, tutte le vostre condivisioni… tutto andato in fumo!
Abbiamo la possibilità di acquistare un canale nazionale sul digitale terrestre, in una buona numerazione, a un prezzo molto al di sotto del valore di mercato. Servono poco meno di 150 mila euro, e poi Byoblu e DavveroTV entreranno nelle case di tutti gli italiani, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Bisogna raggiungere questa cifra entro il 10 aprile. Se ci state, se accettate la sfida, fate la vostra donazione ed entriamo, tutti insieme, nella storia, dalla porta principale.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€25,00 19 Aprile 2021
AG

Alessandro Gatto

€10,00 19 Aprile 2021

Non posso darvi che un piccolo aiuto, visto che io e mia moglie viviamo di un solo stipendio. La situazione della nostra democrazia è… Leggi tutto

Non posso darvi che un piccolo aiuto, visto che io e mia moglie viviamo di un solo stipendio. La situazione della nostra democrazia è drammatica. Vi ho anche segnalato un guasto che è iniziato oggi pomeriggio, domenica 18 aprile (Roma). Spero sia solo temporaneo.

MM

Mauro Maschio

€10,00 18 Aprile 2021

Forza ragazzi

NI

Nicola Incerti

€100,00 18 Aprile 2021

Siete una nuova speranza, grazie di cuore di esistere.

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 18 Aprile 2021
as

antonello sterlicco

€50,00 18 Aprile 2021

Non siete soli.

Utente anonimo

Anonimo

€200,00 18 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 18 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 18 Aprile 2021
RB

Roberto Bruschi

€10,00 18 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 18 Aprile 2021
MT

Monica Tinghino

€10,00 18 Aprile 2021

Grazie del vostro prezioso contributo all'informazione!!!

MM

Marzio Morandi

€25,00 18 Aprile 2021

Cerchiamo di arginare il pensiero unico

AP

Alberto Poli

€10,00 18 Aprile 2021

Voglio essere libero di farmi la mia opinione!

LC

Leonello Coni

€10,00 18 Aprile 2021

In questo momento posso donare solo questo ...questi governi ci hanno portato via il lavoro e la dignità la nostra vita e quella dei nostri… Leggi tutto

In questo momento posso donare solo questo ...questi governi ci hanno portato via il lavoro e la dignità la nostra vita e quella dei nostri figli segui Claudio da quando ha fatto le prime trasmissioni e incredibile quello che fatto posso solo ringraziarlo Grazie non molliamo .P.S Grandi tutti i giornalisti di Byoblu .

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 18 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 18 Aprile 2021
GL

Gabriele Laurenti

€10,00 18 Aprile 2021

Grazie per tutto quello che fate !!!!!!! Non mollate mai !!!!!!

GG

Giuseppe Giuliani

€10,00 18 Aprile 2021

Sono disoccupato e posso donarvi solo questa piccola somma, pero' lo faccio volentieri

GC

Giuseppe Campolo

€100,00 18 Aprile 2021

 

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • “I 5 gravi rischi di Big Tech…Jason Miller, assistente di Donald Trump, ha annunciato che TRUMP LANCERA’ NEI PROSSIMI DUE O TRE MESI UNA NUOVA PIATTAFORMA SOCIAL MEDIA CHE RIDEFINIRA’ COMPLETAMENTE LE REGOLE DEL GIOCO…Nel frattempo Twitter ha dichiarato che in futuro chiederà un parere esterno prima di bloccare l’account di un personaggio pubblico.Facebook ha già istituito un comitato di revisione internazionale che deciderà se la sospensione di Trump debba rimanere…
    Anti-trust contro Google…Sono 13 gli stati che si sono uniti nel frattempo in una causa anti-trust contro Google promossa dal Texas: Alaska, Arkansas, Florida, Idaho, Indiana, Kentucky, Mississippi, Montana, Nevada, North Dakota, South Dakota, Puerto Rico e Utah. La causa, impostata da Ken Paxton, procuratore generale del Texas, accusa Google di raccogliere una quantità enorme d’informazioni che vengono quindi utilizzate a beneficio dell’azienda che fornisce al contempo informazioni false a clienti, edtiori e inserzionisti sugli scopi reali di tale raccolta.
    Anti-trust contro Facebook…Una causa per violazioni delle leggi anti-trust statunitensi è stata presentata il 9 dicembre 2020 anche contro Facebook da 46 stati e dalla Federal Trade Commission. Nella causa si sostiene che l’azienda di Mark Zuckerberg ha comperato oppure affossato per anni tutti i possibili concorrenti. La causa si concentra in particolare sull’acquisizione da parte di Facebook di WhatsApp per $ 19 miliardi nel 2014 e di Instagram per $ 1 miliardo…Project Veritas ha pubblicato un video in cui mostra due manager interni di Facebook che riconoscono la necessità di suddividere la società prima che faccia troppi danni. Il video rivela uno scenario terribile dietro ai progetti di Intelligenza Artificiale portati avanti dall’azienda di Mark Zuckerberg.
    Video di Project Veritas…Secondo Benny Thomas, capo della pianificazione globale di Facebook, Facebook e Google sono diventate vere e proprie nazioni indipendenti. Mark Zuckerberg assomiglia a un re con 2 miliardi di sudditi, una novità assoluta nella storia della Terra…Benny Thomas indica che l’Intelligenza Artificiale verrà utilizzata per sostituire completamente l’uomo dopo di che il singolo individuo avrà la stessa importanza di una formica e potrà essere sostituito o eliminato a piacere…Torniamo alla ricerca universitaria pubblicata in Francia nell’aprile del 2019 dal professore emerito Jacques Fontanel che classifica GAFAM (Google, Apple, Facebook, Amazon e Microsoft) come un progresso e un pericolo per la civiltà(da ricordare che comunque siamo sempre NOI gli ATTORI che possono INDEBOLIRE in un qualsiasi momento queste PIATTAFORME ABBANDONANDOLE… e il LANCIO della NUOVA PIATTAFORMA di TRUMP potrebbe incidere PESANTEMENTE sulla LORO PRESENZA DI MERCATO…)…Esistono alternative che stanno già crescendo rapidamente, l’importante è cominciare a sganciarsi da Big Tech.”

    https://mazzoninews.com/2021/03/24/i-5-gravi-rischi-di-big-tech-mn-102/

  • GRANDE EDOARDO GAGLIARDI!!!!!
    Chiaro, determinato, logico, pacato: averne di professionisti di questo calibro.
    Vivendo nel Regno Unito ho scelto di non abbonarmi alla TV di Stato, preferendo scegliere in modo indipendente le fonti da cui attingere le notizie. Concordo con le sue osservazioni e sulla necessità di cambiare approccio e metodo, alla comunicazione di massa.
    Allo stesso tempo, seguo in streaming La7 proprio per avere un riscontro di come funzionano le emittenti in Italia: cito un esempio, il programma di Giletti “Non è l’Arena” dimostra in modo chiaro lo stile della rete. Il conduttore è sicuro di sé, tagliente, incalzante, modula la voce a seconda di quanto vuole mettere in difficoltà il suo interlocutore. E potrei citarne altri…
    Mi sono abbonata a Byoblu proprio perché cercavo un ‘Luogo” informativo tranquillo senza urla e affanni, con ritmi normali e chiarezza di registri contenutistici.
    GRAZIE A VOI!!!
    Vi seguo ogni sera ed apprezzo moltissimo la carrellata di approfondimenti che offrite.
    In particolare ho seguito molto volentieri il Dottor Massimo Citro Della Riva e Mauro Biglino.
    Vi segnalo un Medico cardiochirurgo israeliano, il Dottor Nader Butto, che si occupa da un anno a questa parte anche della Pandemia. È un Ricercatore-Innovatore-Studioso ed ha pubblicato differenti ricerche in riviste scientifiche importanti. Contattalo, ne vale la pena!!!
    Di seguito allego il link del Dottor Nader Butto.
    http://it.naderbutto.co.il
    Grazie e buon lavoro.
    Anna Pradal

Share via