SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

SE NON OPPONIAMO RESISTENZA, L’OBBLIGO VACCINALE SARÀ PRESTO PER TUTTI – Raffaele Varvara

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un nuovo decreto legge per il contenimento della diffusione del virus Sars Cov 2.
Prevede l’obbligo vaccinale per tutti gli esercenti le professioni sanitarie e la sanzione del de-mansionamento o della sospensione dall’attività lavorativa per tutti coloro che non vogliano sottoporsi al trattamento sanitario sperimentale, autorizzato in fase emergenziale dall’Ema, l’Agenzia europea del farmaco.

Raffaele Varvara, infermiere e attivista politico, racconta su Byoblu le iniziative che, insieme a colleghi, sta organizzando per contrastare questo provvedimento. “Se non opponiamo resistenza, l’obbligo vaccinale arriverà presto per tutti. Non è solo una nostra battaglia, per questo chiediamo la solidarietà di tutti”.

UN CANALE TELEVISIVO UNICO NAZIONALE PER I CITTADINI. LA SFIDA, ENTRO IL 10 APRILE.

€306.659 of €150.000 raised

Youtube ha oscurato il canale di Byoblu. La giustificazione? Le riprese di una manifestazione di piazza di 7 mesi. Per i cittadini, niente diritto di cronaca! Oltre mezzo milione di iscritti costruiti in 14 anni di sacrifici andati in fumo. Duemila interviste a giudici della Corte Costituzionale, politici, economisti, magistrati, avvocati, giornalisti, intellettuali, duecento milioni di visualizzazioni video, tutti i vostri commenti, tutte le vostre condivisioni… tutto andato in fumo!
Abbiamo la possibilità di acquistare un canale nazionale sul digitale terrestre, in una buona numerazione, a un prezzo molto al di sotto del valore di mercato. Servono poco meno di 150 mila euro, e poi Byoblu e DavveroTV entreranno nelle case di tutti gli italiani, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Bisogna raggiungere questa cifra entro il 10 aprile. Se ci state, se accettate la sfida, fate la vostra donazione ed entriamo, tutti insieme, nella storia, dalla porta principale.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

MG

Maurizio Girardi

€10,00 14 Aprile 2021

Sostengo Byoblu perché credo in una comunità informata, consapevole e liberale.

mm

massimiliano moretti

€5,00 14 Aprile 2021

Avanti cosi!

gg

giulia gualandri

€11,11 14 Aprile 2021

nonostante non abbia la tv voglio sostenere questa iniziativa ammirevole e coraggiosa

SB

Simone Bacciocchi

€25,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 14 Aprile 2021
G

Giovanni

€5,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 13 Aprile 2021
FL

Fausto Lazzari

€15,00 13 Aprile 2021

Grazie per il vostro lavoro, dedizione ed obbiettivi.
Bravi. Continuate così!
Con stima,
Fausto Lazzari

BN

Bruno Negra

€50,00 13 Aprile 2021

Sostengo Byoblu e auguro al lavoro di tutti lunga vita, affinché si possa continuare ad alimentare una comunità informata liberamente… Leggi tutto

Sostengo Byoblu e auguro al lavoro di tutti lunga vita, affinché si possa continuare ad alimentare una comunità informata liberamente. Usiamo il nostro cervello!

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 13 Aprile 2021
AP

Alessandro Paglia

€5,00 13 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 13 Aprile 2021
MM

Manuel Meo

€25,00 13 Aprile 2021

Sostengo ByoBlu perché è l’unica TV che prova a dire delle verità scomode e non dovrebbe essere possibile censurare così una libera… Leggi tutto

Sostengo ByoBlu perché è l’unica TV che prova a dire delle verità scomode e non dovrebbe essere possibile censurare così una libera informazione
Bravi continuate cosi

Utente anonimo

Anonimo

€200,00 13 Aprile 2021
SB

Sara Bacciocchi

€25,00 13 Aprile 2021

Sono orgogliosamente una vostra abbonata. Con immensa gratitudine sono con voi in questa feroce lotta per la Libertà.
Che la ricerca… Leggi tutto

Sono orgogliosamente una vostra abbonata. Con immensa gratitudine sono con voi in questa feroce lotta per la Libertà.
Che la ricerca della Verità vi accompagni sempre.
Sara

Utente anonimo

Anonimo

€25,00 13 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 13 Aprile 2021
RB

Rosa Borriello

€20,00 13 Aprile 2021

Grazie da una ragazza di 87 anni che vi segue con Amore,
il mio augurio è che la vostra missione si mantenga sempre
nella Verità!

37 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Siamo dentro una vera e propria dittatura sia politica che sanitaria. Non siamo più liberi di scegliere. BASTA DOBBIAMO RIBELLARCI A TUTTO QUESTO.

  • Direi che a questo punto si possa passare ad azioni di sabotaggio tipo ‘partigiani’ nella seconda guerra: Distruzione dell’approvvigionamento di vaccini presso gli ospedali, presso i corrieri, ecc…

  • Non si può chinare la testa difronte a un provvedimento del genere che lede tanti diritti costituzionali! Bravo Raffaele 👏 inoltre se passa poi è imposizione x tutti!

  • Condivido in tutto il pensiero di questo infermiere. Oramai di sanitario non c’è più nulla, è diventata una mera questione politica. Schieriamoci o noi o loro con vaccini, passaporti sanitari e microchip vari. In guerra le risorse andrebbero riversati negli ospedali in termini di personale e posti letto, ma di questo lor signori se ne fregano, solo vaccini per tutti. Basta stanno stringendo la corda è ora di svegliarsi.

  • Massima solidarietà a Raffaele Varvara e a tutti i sanitari che, come lui, coraggiosamente si battono in difesa della libertà di tutti i cittadini italiani , di poter esercitare il diritto di non vaccinarsi!

  • Purtroppo questa è una guerra e si può vincere solo usando le maniere forti. Se viene minacciato uno di licenziamento, perché non si vaccinato, gli altri dovrebbero presentare le dimissioni con effetto immediato e lasciare le terapie intensive vuote poi vediamo. Cosa succede, d’ altronde i primi a usare le persone come mezzo coerzionale sono stati loro. Tenete duro.

  • Ho scelto di non essere vaccinata
    Ho scelto di dare credito al pensiero scientifico che sostiene argomentazioni contro il vaccino
    Ho scelto di avvalermi nella valutazione delle molteplici ingerenze economiche private nella produzione dei vaccini
    Ribadisco l’inviolabilità delle decisioni riguardo la salute psico fisica di ognuno
    Byoblu e le meravigliose persone che lo fanno vivere, possono aiutare tutti coloro che non vogliono ricevere la terapia genica anti SarsCov2 a costituire un movimento di rifiuto che comprenda quelli già esistenti per non disperdere ed essere più incisivi
    È importante
    Alessandra Martorelli Fisioterapista
    Asl Pescara
    Distretto Sanitario Di Base Nord
    Fisioterapia

  • Buongiorno, io non faccio parte del personale sanitario, mi occupo di Sicurezza nei cantieri edili, ma sono completamente solidale con Raffaele.
    So dell’esistenza di un gruppo di medici che curano a casa la malattia (ippocrate.org).
    Non riesco a capire come mai dopo un anno di martellamento mediatico sul covid nessun programma televisivo di propaganda e nessun quotidiano tra i più letti abbia evidenziato che esiste una cura e che non necessariamente si debba ricorrere alla vaccinazione.
    Anche perchè io sono sicuro che finita questa pandemia ne arriverà sicuramente un’altra, naturale o provocata che sia.
    Vorrei capire come concretamente poter dare un sostegno alla protesta portata avanti da Raffaele.
    Grazie.
    Mauro Gallazzi

  • Non è un vaccino. Non chiamatelo vaccino, altrimenti rafforzate la falsa narrazione di chi conta sulla nobilitazione di un trattamento sperimentale vietato dalla Costituzione e da convenzioni internazionali vincolanti per l’Italia che vi ha aderito. In particolare sono vietati i trattamenti che incidono sul patrimonio genetico, come questo. Bisogna puntare al Tribunale per i Diritti Umani.

  • Condivido il pensiero di Raffaele Varvara, come posso rendermi utile ed aiutarvi prima di arrivare ‘al punto di non ritorno’?

  • Faccuamo un crowdfumding per sostenere gli operatori sanitari non vaccinati lasciati senza stipendio.
    Solidarietà con questi poveri cittadini.

  • Ma se i ricoveri e altre operazioni sono sospese. Gli operatori chi contagiano? Se all’interno degli ospedali ci sono solo pazienti covid vuol dire che il rischio e di contagiarsi 2 volte???

  • Inoltre mi chiedo, se siamo in emergenza preferiscono sospendere o licenziare medici e infermieri solo perche non si vaccinano? Invece di chiedere la massima collaborazione in emergenza. Ma sempre con la domanda quale rischio di contagio, a chi ha gia il virus??

  • Massima solidarietà a Raffaele Varvara e agli operatori sanitari che rifiutano di sottoporsi alla cosiddetta vaccinazione.
    Un governo senza opposizione è nient’altro che una dittatura e i frutti già si manifestano: censure, coercizioni, terrore.
    La minoranza coraggiosa ha sempre salvato la massa dall’annichilimento; uniti siamo faro per la libertà di un intero popolo. Avanti! E chi persevererà fino alla fine sarà salvo.

  • Ciò che dice Raffaele Varvara è estremamente importante e riguarda la (ormai poca) libertà di tutti. Attraverso l’obbligo nei confronti del personale sanitario si vuole fa passare l’obbligo per TUTTI QUANTI gli Esseri umani, non solo italiani, di assumere un farmaco mRNA sperimentale (che non è un vaccino) e che è probabilmente solo il primo passo di una “vicenda” manipolativa su base genetica … con tutto quello che ne consegue. L’oscura politica è al servizio di tutto questo.

  • La situazione è di una gravità inaudita, mai nella storia d’Italia si era arrivati a una dittatura simile, nemmeno nei periodi più bui del passato.
    Secondo me il problema principale è che la maggioranza della popolazione italiana semplicemente non ha minimamente capito cosa sta accadendo, ritiene che il governo attuale voglia il nostro bene e che le misure prese dal lockdown alla mascherina all’aperto, compreso l’obbligo vaccinale, siano corrette e intese a salvarci, ma ovviamente non è così.
    Ho letto il libro, edito da byoblu, “ERESIA” del dottor Massimo Citro Della Riva. Credo sia un piccolo capolavoro per chiarezza e vastità di dati. Suggerisco di diffonderlo come medicina cioè regalarne delle copie ad amici, parenti…, se non capiscono nemmeno dopo la lettura del testo allora sono irrecuperabili, viceversa se in molti si risvegliassero (dopo la lettura) forse ne potremo uscire vivi.
    Invito anche, se mai ci faranno votare ancora, a non votare mai più i partiti che non si opporranno in modo esplicito a qualsiasi obbligo vaccinale (quindi anche il partito della Meloni Fratelli d’Italia che fa oppofinzione essendo favorevole sia al lockdown sia all’obbligo vaccinale). Esistono questi partiti alternativi, ad esempio Movimento 3V o Motore Italia dell’ingegner Carlo Negri.
    P.S. la Lega non vale perché nella Lega c’è Zaia che si è sempre dichiarato favorevole all’obbligo, e siccome non è uno di passaggio all’interno di quel partito tanto basta.

  • Grazie per la testimonianza Raffaele!
    Vorrei capire se esiste un gruppo di resistenza cui possono far parte altre figure sanitarie come la mia (psicologa), o in caso crearlo in modo da essere tanti ed eterogenei. Qualcuno ne è a conoscenza?

  • Se decido di fare una professione che abbraccia la scienza la devo abbracciare in toto. Nella Scienza non sono ammesse opinioni, il metodo è diverso. Non riconoscere i vaccini significa non riconoscere il valore della scienza e non si è degni di lavorare in un ambiente dove tutto si basa sulla stessa. Non vuoi vaccinarti, fallo, ma cambia lavoro, io non voglio un infermiere che mette in dubbio la scienza.

    • Tante stupidate messe in fila:
      1) questi vaccini potrebbero non essere imposti per decisioni scientifiche ma economiche. Potrebbero cioè non essere il frutto della Scienza ma de “LaScienzah”, cioè di quella pletora di venduti alle case farmaceutiche che vogliono solo fare profitti.
      2) la medicina non è una scienza dura ma è e resta un’arte. Quindi dire che una malattia dipende da XY e che un farmaco funzionerà non è come dire che 2+2 fa 4.
      3) i vaccini hanno effetti collaterali potenzialmente anche fatali. Quindi deve decidere se assumerli chi se li deve fare, e non “LaScienzah”, che oltre a proporli non può e non deve spingersi.

      Torna a scuola, ma stavolta fanne una umanistica.

  • Gentile Stefano
    è esattamente il contrario di quello che crede lei, nella scienza non sono ammessi dogmi di fede e tutto in linea di principio può essere messo in discussione.
    Lascienza (tutto attaccato) invece pretende che si creda nei vaccini miracolosi, anche quelli sperimentali per cui non vi sono dati, ed è una religione talebana fondamentalista che nulla ha a che fare con la ricerca della verità e il metodo scientifico.
    Nulla di nuovo sotto il Sole invero, già ai tempi di Stalin i biologi dell’Urss non potevano seguire la teoria dell’evoluzione di Darwin perché non si sposava col materialismo dialettico, chi lo faceva finiva nei gulag. Allo stesso modo si voleva bandire la teoria della relatività generale non sulla base di esperimenti (chessò l’effetto Sagnac…) ma in quanto anche questa non era in linea con le dottrine marxiste. Fortunatamente qualcuno fece notare a Stalin che eliminando i fisici sarebbe stato molto difficile avere la bomba atomica in tempi rapidi e allora il dittatore decise di prendere tempo, poi la provvidenza lo fece morire e la fisica-matematica russa non fu distrutta.

  • Rispondo a Messora visto che il bottone “rispondi” non funziona.
    I suoi “potrebbero” dimostrano la scarsa intelligenza con cui quasi sempre affronta gli argomenti, dire che la scienza è un’arte la qualifica come un totale incapace nell’affrontare certi argomenti, tutti i farmaci possono avere effetti collaterali ma quando necessario si sceglie di prenderli, non ho mai detto che aspetta alla scienza imporre i vaccini. Per ultimo lei conclude invitandomi nel tornare scuola, alla faccia della libertà di parola, del resto non credo lei sia mai stato a scuola e se ci è stato non è servito a molto.

  • Gentile Stefano
    “la medicina non è una scienza dura ma è e resta un’arte” scrive Messora. Il candidato indichi il soggetto, il verbo e il complemento oggetto. Perché si può essere d’accordo o meno con questa affermazione (io ad esempio propendo a considerare la medicina una scienza anche se molto particolare), ma dire come fa lei che Messora sostiene che “la scienza è un’arte” significa non capire la lingua italiana e non conoscere l’analisi logica.

    Tornando alle cose serie invito a guardare questo video dove la dottoressa Gatti ci dice cosa ha trovato nei tamponi perché dobbiamo guardarci dai vaccini, e questo si sapeva, ma anche dai tamponi e io questo non lo sapevo. https://www.youtube.com/watch?v=tbUbW0TqSpw

  • Oltretutto i tamponi oltre a essere pericolosi per chi se li fa, oltre ad essere inutili per diagnosticare la malattia covid19 come per qualsiasi altra (e questo lo sappiamo da quando lo spiegò Kary Mullis, premio nobel per la chimica proprio per aver inventato la tecnica del tampone e della pcr, e che ha subito spiegato che non servono a scopo diagnostico ma solo di ricerca scientifica) sono pure costosi e in un tempo di crisi economica…
    Segnalo https://www.maurizioblondet.it/la-dittatura-che-affama/ (vi sono tra l’altro i prezzi dei tamponi per regione…)

  • Chiedo a gran voce di avere un ‘elenco di medici che possano essere chiamati a curarci a casa se il medico di famiglia si astiene e da solo Tachipirina

Share via