SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

TG BYOBLU24 | 01 aprile 2021 | EDIZIONE 19.00

Dunque la norma che renderà obbligatoria la vaccinazione per il personale sanitario diventerà realtà. Lo ha deciso il Consiglio dei Ministri che ha approvato un decreto legge che oltre all’obbligo prevede anche lo scudo penale per chi somministrerà il vaccino.

I test PCR non hanno nessuna valenza diagnostica. Lo ha stabilito il Tribunale amministrativo di Vienna (Austria). Lo stesso ha anche accusato il governo di disinformazione. Su questa sentenza Byoblu24 ha sentito il parere dell’avvocato Mauro Sandri.

Torniamo a parlare della crisi dei lavoratori dello spettacolo. Oggi vi portiamo al Piper di Roma, storico locale della movida capitolina. E ci chiediamo che cosa ne sarà dell’industria dell’intrattenimento dopo le restrizioni governative?

Il reparto Ros dei Carabinieri, a seguito di una lunga indagine durata mesi, avrebbero colto in flagrante il Capitano della marina militare italiana, Walter Biot, in compagnia di un agente del Cremlino. I due avrebbero organizzato nel corso del tempo incontri segreti per favorire il passaggio di informazioni riservate tra Italia e Russia.

UN CANALE TELEVISIVO UNICO NAZIONALE PER I CITTADINI. LA SFIDA, ENTRO IL 10 APRILE.

€298.027 of €150.000 raised

Youtube ha oscurato il canale di Byoblu. La giustificazione? Le riprese di una manifestazione di piazza di 7 mesi. Per i cittadini, niente diritto di cronaca! Oltre mezzo milione di iscritti costruiti in 14 anni di sacrifici andati in fumo. Duemila interviste a giudici della Corte Costituzionale, politici, economisti, magistrati, avvocati, giornalisti, intellettuali, duecento milioni di visualizzazioni video, tutti i vostri commenti, tutte le vostre condivisioni… tutto andato in fumo!
Abbiamo la possibilità di acquistare un canale nazionale sul digitale terrestre, in una buona numerazione, a un prezzo molto al di sotto del valore di mercato. Servono poco meno di 150 mila euro, e poi Byoblu e DavveroTV entreranno nelle case di tutti gli italiani, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Bisogna raggiungere questa cifra entro il 10 aprile. Se ci state, se accettate la sfida, fate la vostra donazione ed entriamo, tutti insieme, nella storia, dalla porta principale.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

EC

Elisabetta Chioini

€5,00 10 Aprile 2021
fm

ferdinando marinelli

€10,00 10 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€50,00 10 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€20,00 10 Aprile 2021
AD

Alessandro Di Martino

€10,00 10 Aprile 2021

W la libera informazione! E quella veramente professionale!

LD

Lorena De Tommaso

€5,00 10 Aprile 2021
MB

Maria Boria

€25,00 10 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 10 Aprile 2021
GF

Gino Frengulo

€25,00 10 Aprile 2021

Avanti cosi!

Utente anonimo

Anonimo

€25,00 10 Aprile 2021
VU

VINCENZO UBERTI

€25,00 10 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 10 Aprile 2021
KE

Keon Esky

€10,00 10 Aprile 2021

Ci sono in tanti che vi seguivano, tra i quali io, dal Regno Unito. Spero di potervi ascoltare ancora presto!

RB

Riccardo Barbieri

€20,00 10 Aprile 2021

Vai!

DC

Davide Caridi

€10,00 10 Aprile 2021

Sfondiamo soglia 300mila!

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 10 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€200,00 10 Aprile 2021
AD

Anna Del Bello

€10,00 10 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€50,00 10 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 10 Aprile 2021

22 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Sono perfettamente d’accordo.
    Ditemi come posso aiutarvi.
    Io non mi vaccino di sicuro. Ma non perché sono contrario, ma nemmeno ebete.
    Qua lo scopo finale e’ eliminarci non guarirci. Vedi Tachipirina.
    Siamo una Carneval Nation.
    Si procurano solo di immunità a tutte le cazzate stanno facendo.

  • Salve ,
    sono un infermiere e pur non essendo contro i vaccini sono assolutamente contro l’obbligo vaccinale.
    Come posso fare per contattare il collega Raffaele Varvara per seguire la linea di resistenza vaccinale di cui si parla?

  • In pratica parlando diretto a medici ed infermieri: O TI VACCINI O NON VIENI PAGATO CHE E’ LA STESSA COSA DI ESSERE LICENZIATO. Scusate ma non dovremmo scatenare un infermo di persone TOTALMENTE DISSENZIENTI. Grazie

  • La pagheranno tutta insieme lá giustizia é lenta ma arriva poi vedremo chi ride se dei criminali assassíni corotti o l umanita no al vaccino e né al passaporto vaccinale

  • La battaglia dei sanitari ci coinvolge davvero tutti. Stanno imponendo una terapia genica sperimentale che ha già dimostrato di avere falle enormi e di non poter risolvere il problema sanitario. La speculazione è palese, se dovessero vincere di fronte a questi fatti come si potrebbe avere ancora la minima fiducia nella politica italiana? Cosa stiamo aspettando per mandarli a casa e riformare tutto??

  • E’ tutto costruito ad hoc ; per un bel po chiuderanno le regioni per il semplice motivo che hanno paura di possibili riivolte Basta con i partiti politici , sono uguali, li cittadino libero si unisca in un canto di identità, di coraggio, di libertà. Avanti patrioti

  • Spero vivamente che si possa vedere anche sulla piattaforma Tivusat…purtroppo nella ia zona il digitale terrestre non ha nessun segnale

  • Con il passaparola, tramite un mio amico, sono venuto a conoscenza del vostro canale e vi seguo ormai da quasi un mese. Non so ancora per quanto tempo ancora però! Il motivo della mia titubanza è molto semplice. Credo nella verità ma credo anche che sia molto difficile trovarla; l’informazione è una delle vie per la verità, ma non l’unica ma non se l’informazione non permette a chi la riceve di “ragionare” con la propria testa e attraverso le proprie esperienze…sono giorni che state battendo il chiodo sull’articolo 32 della Costituzione, sull’inefficacia dei vaccini e sul fatto che non garantiscono la loro piena efficacia…..questa, a mio avviso, è una informazione speculativa che non serve a nulla se non a convincerci e quindi a schierarci o da una parte o dall’altra; ma a che pro? Non l’ho ancora capito….la mia non è una critica al vostro servizio anzi è un elogio e un invito a fare ancora di più e cioè a far parlare le notizie e non a rileggerle, il più delle volte, in risposta ai cosiddetti mezzi di informazione tradizionali o “pubblici” nel senso di quelli di massa. Mi sa che ritornerò alla mia vecchia abitudine di leggere un buon libro! Grazie per l’attenzione e buon lavoro.

    • 1) perché tutte le televisioni a reti unificate ti dicono il contrario: non hai bisogno di qualcuno che ti ripeta le stesse cose, hai bisogno di qualcuno che ti mostri qualcos’altro, per poi scegliere.
      2) perché chi dovrebbe fare il contraddittorio, invitato, non viene. E questo dovrebbe farti riflettere.

  • Ma se tutti questi sanitari contrari al “vaccino Covid19” vengono sospesi dalla mansione, il caro Draghi si rende conto che mancherà personale sanitario per i turni negli ospedali?
    Spero che l’Europa intervenga a fronte di questo atto vergognoso di obbligo alla terapia sperimentale, lei stessa che lo ha vietato espressamente a tutti gli Stati membri.
    Grazie ByoBlu per il vostro lavoro, vi supporto e sostengo!

  • Vorrei sottolineare che il consenso informato è necessario perché previsto dal codice di Norimberga per le pratiche mediche sperimentali e fu stilato sull’onda della scoperta delle barbarie avvenute nei campi nazisti. Il codice, oltre a una serie di limiti posti alle pratiche sperimentali, prevede che chi accetta di sottoporsi alla pratica sperimentale lo faccia volontariamente e consapevolmente, e che sia informato dello scopo e della durata dell’esperimento e dei rischi che si corrono. Nel “consenso informato” per i vaccini non c’è la minima traccia di quanto previsto dal codice di Norimberga e nessuno è consapevole di sottoporsi a un esperimento. È tutto un imbroglio in palese violazione del codice di Norimberga. Ora si arriva addirittura ad obbligare le persone a sottoporsi a un esperimento.

  • Anticorpi monoclonali ai primi pazienti con Covid-19. In 15 regioni già partite le somministrazioni
    01/04/2021 16:43:21
    L’utilizzo di anticorpi monoclonali per la cura di pazienti con sintomi lievi o moderati di Covid-19 che presentino particolari fattori di rischio, è partito in almeno 15 regioni, ma la lista è in continuo aggiornamento. I monoclonali hanno avuto il via libera dell’Agenzia Italiana del Farmaco in via emergenziale, in attesa dell’autorizzazione vera e propria. Questi farmaci, per i quali sono previsti 400 milioni nel decreto Sostegni, possono venire somministrati endovena in centri specialistici entro i primi dieci giorni dalla comparsa dei sintomi nei pazienti selezionati dalle Usca e dai medici di medicina generale. L’accelerazione c’è stata con l’arrivo, delle prime 150mila dosi acquistate dal Governo degli anticorpi di Eli Lilly e Regeneron, ma alcune Regioni si erano già mosse prima.

    La Liguria, è stata la prima Regione a impiegarli in quattro centri, segue il Friuli Venezia Giulia. Tra i primi centri in Italia ad avere utilizzato gli anticorpi monoclonali c’è l’Ospedale Parini di Aosta. Nel Lazio le strutture che possono somministrarli sono già 11, tra cui il Policlinico di Tor Vergata e l’Umberto I. La Regione, è anche la prima ad aver avviato una vera e propria sperimentazione su questi anticorpi presso l’Istituto Spallanzani. Il 19 marzo è stata la volta delle Marche e della Campania. In Umbria, sono 4 i centri dove i farmaci verranno somministrati mentre le prime dosi sono arrivate il 22 marzo in Toscana, dove sono finora 12 le strutture idonee a praticare la terapia, coordinate da una cabina di regia regionale. In Piemonte la prima somministrazione è del 24 marzo, nell’ospedale di Alessandria; il 25 è stata la volta dell’Emilia-Romagna, con il Sant’Orsola di Bologna, ed è stata fatta la prima consegna all’ospedale Perrino di Brindisi. I monoclonali sono arrivati il 25 marzo anche in Lombardia, nella farmacia dell’ospedale Maggiore di Cremona e i centri autorizzati sono già 17. Il 27 sono partite anche la Sicilia, con Caltanissetta, e l’Abruzzo, con Avezzano. Mancano invece al momento notizie relative alle Province Autonome di Bolzano e Trento, e a Molise, Basilicata, Calabria e Sardegna.

    ecco i finanziamenti dei cosiddetti sostegni…
    hanno boicottato le trasfusioni e la cura del plasma che è praticamente senza costo…per poter poi comprare un prodotto ingegneristico da laboratorio e pagarlo a spese di tutti

  • “Walter Biot, una spia sotto i riflettori. Lo zampino americano per “testarci”…Walter Biot, quanto clamore per una spia
    Quante altre volte è successo? E’ forse un caso unico nel suo genere? Chi ha voluto che questa vicenda finisse sotto i riflettori? Se il reclutatore fosse stato un agente di un’altra nazione avrebbero fatto uscire la notizia?…Nessuno dirà mai chi ha voluto innescare questo clamore. D’altronde tutti hanno spie, tutti fanno operazioni di controspionaggio, tutti provano a reclutare uomini inseriti in strutture chiave. E per tutti è essenziale mantenere discrezione per non far saltare tappi sconvenienti…

    …Lo zampino Usa

    Ma alcuni indizi sulla longa manus di questa operazione mediatica sono piuttosto evidente. Tracce che portano oltreoceano e si ricollegano alla nuova Guerra Fredda avviata da Joe Biden. Una nuova era Usa inauguratasi quasi in concomitanza con la nomina di Mario Draghi a primo ministro in Italia. L’ex presidente della Bce si è presentato così: “Questo governo sarà convintamente europeista e atlantista, in linea con gli ancoraggi storici dell’Italia”. Due settimane fa il presidente degli Stati Uniti ha lanciato un’accusa senza precedenti all’omologo russo Vladimir Putin, definendolo un killer e avvisandolo che avrebbe pagato un prezzo. Di per sé tutto rientra nello stesso gioco, atlantista appunto, che va avanti dal primo dopoguerra. C’è però una sostanziale differenza tra il metodo diplomatico di Trump, più “distensivo” nei confronti della Russia, e quello di Biden.
    Il cosiddetto “Russiagate” continua insomma a lasciare strascichi. A Washington preme molto che i suoi alleati rimarchino la propria fedeltà assoluta, soprattutto dopo alcuni strappi (spesso più apparenti che altro) avvenuti negli ultimi anni. Le estemporanee virate di alcuni partiti europei, si vedano i casi di Lega e M5S, non sono affatto piaciute alla Casa Bianca. Per gli Usa è importante quindi far notare che Mosca tesse trame in Europa, cercando di carpire anche segreti militari. Cosa che si presume facciano pure gli Stati Uniti, ma il dito va puntato soltanto verso est.
    Se le parole non bastano
    L’ordinanza di custodia cautelare del giudice di Roma ci dice che Walter Biot era in contatto con i russi da cinque mesi. Come riportato oggi dal Corriere della Sera, l’ufficiale italiano avrebbe consegnato “181 foto di materiale in gran parte classificato come ‘riservatissimo’ di cui 47 file ‘Nato secret’ classificati come ‘segreti’”. E’ quindi probabile che i servizi italiani, coadiuvati dai carabinieri del Ros (E ANCHE QUI’ DOVREMMO APRIRE UNA PARENTESI SULL’ ECCEZIONALITA’ DEL CASO), FOSSERO A CONOSCENZA DA MESI DEI MOVIMENTI DI BIOT. L’UFFICIALE ITALIANO E’ STATO PERO’ ARRESTATO SOLTANTO IERI, con Biden alla presidenza Usa e Draghi primo ministro in Italia. Dopo le accuse di Biden a Putin e Draghi che ha rimarcato l’atlantismo del governo italiano. Probabilmente a qualcuno non bastavano le parole.”
    https://www.ilprimatonazionale.it/cronaca/walter-biot-spia-sotto-riflettori-zampino-americano-testarci-188032/

  • Se voglio vaccinarmi, devo dare il mio consenso e firmare sotto la mia responsabilità.
    Ma se mi vogliono vaccinare obbligatoriamente allora la responsabilità dovrebbero prendersela quegli organi che me la impongono.

  • Grandi…
    Sono un oss. Non voglio fare la cavia di questo vacino.
    Non voglio che i ns. Diritti vengano calpestati.
    Questa e una dittatura!
    Vorrei avere il link di quel infermiere attivista grazie

Share via